AI-CROWD-DEEP



Nel caso in cui le prestazioni non siano sufficientemente elevate, dopo la semplice configurazione del sensore, cosa altro posso configurare?



ATTENZIONE: Non dimenticare di guardare il disclaimer per verificare che tutti i vincoli installativi siano stati rispettati!

Torna su


Vincoli Installativi

Per il corretto funzionamento di AI-Crowd-Deep è richiesto l’impiego di una telecamera adatta alla stima del numero di persone con AI-CROWD-DEEP che deve rispettare i seguenti vincoli:

  1. Deve essere installata in modo tale che le persone inquadrate abbiano un'altezza minima di 30 pixel con una risoluzione di 512x288 (l’altezza della persona è almeno 1/10 dell’altezza dell’immagine).
  2. Se necessario, deve essere installato con illuminatori esterni che consentano di distinguere le persone in tutte le condizioni di illuminazione naturale o artificiale.
  3. È necessario evitare di disegnare sensori sotto la telecamera, poiché la testa e le spalle potrebbero non essere sufficienti per riconoscere una persona. La telecamera deve essere installata in modo da fornire una vista frontale/laterale delle persone. L'uso di telecamere puntate verso il suolo, dando una vista dall'alto, non è supportata. Il corpo delle persone deve essere visibile per almeno 3/4 della sua altezza.

Torna su


Configurazione sensore aree di stima persone

Stima Persone

Stima Persone

Nel menu a tendina di sinistra, selezionando il pannello "Parametri Algoritmo" e il sotto pannello “Stima persone” è possibile aggiungere, rimuovere e modificare aree di stima persone all’interno della scena inquadrata dalla telecamera.
Più nello specifico, cliccando sul pulsante “Aggiungi sensore” è possibile disegnare una spira virtuale nell’immagine col metodo "Ridisegna il sensore", fino a disegnare la spira delle dimensioni desiderate.
Stima Persone Stima Persone Per ogni sensore aggiunto è possibile specificare:

  1. Nome Sensore: tale nome identifica univocamente il sensore aggregato ed è utilizzato nella generazione degli eventi
  2. Periodo evento: intervallo tra due eventi consecutivi che devono essere inviati ad un server esterno, espresso in secondi

Torna su

Rilevamento Sovraffolamento

Sovraffolamento Per visualizzare il risultato del modulo "Affolamento" attraverso il meccanismo degli eventi, è necessario selezionare "Abilita Overcrowd". Se abilitato, l'algoritmo valuterà tutte le aree dei sensori di folla.

Il parametro principale da configurare è:

  1. Soglia sovraffollata: se il numero di persone nella regione di interesse supera questa soglia, l'applicazione genera un allarme di sovraffollamento.

Ulteriori parametri che possono essere impostati sono latenza, sicurezza e inibizione.

Torna su

Distanziamento Sociale

DistanziamentoSociale Nel menu a tendina di sinistra, selezionando il pannello "Parametri Algoritmo" e il sotto pannello “Distanza Sociale” è possibile aggiungere, rimuovere e modificare aree all’interno della scena inquadrata dalla telecamera.
Più nello specifico, cliccando sul pulsante “Aggiungi sensore” è possibile disegnare una spira virtuale nell’immagine col metodo "Ridisegna il sensore", fino a disegnare la spira delle dimensioni desiderate.
Stima Persone Stima Persone

Saranno prese in considerazione le persone i cui piedi sono all'interno del sensore i cui parametri principali sono:

  1. Selezione sensore (ID): ID unico dell'area sensoriale che verrà inviato insieme agli eventi.
  2. Nome Sensore: tale nome identifica univocamente il sensore aggregato ed è utilizzato nella generazione degli eventi
  3. Sogia Distanza Sociale: distanza massima consentita tra due persone espressa in mestri

Inoltre sono configurabili i seguenti parametri aggiuntivi:

  1. Latenza (i): tempo di attesa per confermare la condizione di allarme prima che l'evento venga attivato
  2. Confidenza: l'applicazione genera un evento se rileva la condizione di allarme tra due persone per una determinata percentuale dell'intervallo di latenza. Questa percentuale è il valore di confidenza
  3. Inibizione (i): per evitare la generazione costante del cambio di stato, il sistema consente di determinare un intervallo di inibizione, che è l'intervallo minimo di tempo tra due eventi consecutivi generati dalla stessa persona.

Il sensore ha tre diverse modalità di funzionamento che possono essere selezionate attraverso il parametro Generazione evento:

  1. Uno per persona: In questa modalità verrà generato un evento per ciascuna persona che viola la distanza minima.
  2. Globale: Quando viene scelta questa modalità il campo Soglia minima persone viene visualizzato a video e deve essere impostato per il corretto utilizzo di questa modalità. In questa modalità verrà generato un evento quando il numero di persone all'interno del sensore che viola la distanza è maggiore o uguale al valore impostato per il campo Soglia minima persone.
  3. Assembramento: Anche questa modalità fa uso del campo aggiuntivo Soglia minima persone. In questa modalità verrà generato un evento quando all'interno del sensore è presente un gruppo di persone vicine tra di loro la cui numerosità è maggiore o uguale al valore impostato per il campo Soglia minima persone.